Avv. Claudia De Pasquale - Livorno, LI

Avv. Claudia De Pasquale

Avvocato
Livorno, LI
Albo: Livorno
Iscritto dal 18/02/2011
Visualizzato 794 volte

57126 Livorno, LI


Contatta questo avvocato

Chi sono

L'Avv. Claudia De Pasquale è stata più volte nominata Curatrice di Eredità Giacenti dal Giudice Tutelare del Tribunale di Livorno. Ha tenuto corsi di formazione di diritto di lavoro per gli iscritti agli albi di Livorno e Lucca dei Praticanti Consulenti del Lavoro. Ha tenuto corsi di formazione per gli addetti ai front-office delle sezioni della CGIL di Livorno in particolare in materia di disciplina del contratto di lavoro. E’stata docente di diritto del lavoro, diritto di famiglia e diritto pubblico nell’ambito del progetto “Costellazione:“Addetta alla comunicazione politica” Matricola LI20030272 in convenzione con la Provincia di Livorno per l’anno 2003-2004. E’stata docente di diritto del lavoro nell’ambito dell’area formativa de “Il gioco degli incastri”, progetto di azione positiva ex Legge 125/91 finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con D.M. 01.06.2001 in convenzione con la provincia di Livorno nel periodo maggio-giugno 2004. Ha effettuato attività di consulenza e revisione dei contenuti per le redazione della guida ai congedi parentali “Il diritto di conciliare tempi di vita e di lavoro-I congedi parentali” edita nell’anno 2004 su incarico della Consigliera di Pari Opportunità della Provincia di Livorno Dott.ssa Maria Giovanna Lotti. E’stata docente del modulo “Pari Opportunità” nel corso di perfezionamento per “Esperto/a in politiche di cooperazione internazionale(per la promozione della giustizia ed equità nel mondo)” nell’ambito del Piano di intervento della Formazione Professionale per l’anno formativo 2004 realizzato dalla Provincia di Livorno in convenzione con il Centro Mondialità sviluppo reciproco di Livorno. E’stata docente del modulo “Approfondimento della Legge 53/00(disposizioni per il sostegno della maternità e della paternità, per il diritto alla cura e alla formazione e per il coordinamento dei tempi delle città)” nell’ambito del progetto “In Advance” in convenzione con la Provincia di Livorno nel febbraio 2005. Nel mese di ottobre 2009 ha partecipato come relatrice al seminario “Discriminazione di genere nel lavoro. La tutela antidiscriminatoria e le misure di conciliazione” organizzato dalla Provincia di Livorno nell’ambito del “Servizio di Referente di Parità” presso i Centri per l’Impiego del suddetto ente. Nel mese di ottobre 2009 è stata docente nel Modulo Pari Opportunità del percorso formativo “Job Facilitation tutor” all’interno delle attività previste dal Progetto “VALORI: Valorizzare le differenze con percorsi di formazione, inclusione, lavoro” – Programma di Apprendimento Permanente – Sottoprogramma Leonardo da Vinci – Trasferimento di Innovazione. In data 08.03.2010 è stata relatrice nella tavola rotonda “Nuova legge, nuovi diritti – Dlgs n.5/2010: provvedimento di attuazione della direttiva 2006/54/CE sul principio delle pari opportunità e della parità di trattamento fra uomini e donne in materia di occupazione e impiego“. Dal 2005 al 2011 ha svolto in maniera continuativa attività di collaborazione, assistenza e consulenza per la Consigliera di Pari Opportunità della Provincia di Livorno nell’ambito delle competenze a quest’ultima assegnate dal Dlgs. 198/06 (Codice delle pari opportunità tra uomo e donna). Ha partecipato a tre mobilità, rispettivamente ad Helsinki a settembre 2011, Rotterdam a dicembre 2011 e Veyle (Danimarca) a marzo 2012, nell’ambito del Progetto “La conciliazione possibile” organizzato dalla Provincia di Livorno. Il progetto, finanziato dal Fondo Sociale Europeo ed approvato dalla Regione Toscana, ha l’obiettivo generale di favorire la crescita della qualità e dell’occupazione della componente femminile del mercato del lavoro sociale attraverso lo studio e l’analisi delle politiche di conciliazione delle Regioni del Nord Europa (www.laconciliazionepossibile.eu). E’ Vice Presidente della Sezione Livornese dell’Osservatorio Nazionale sul Diritto di Famiglia. Dal gennaio 2013 è componente della Commissione pari Opportunità presso il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Livorno. Nel luglio 2013 ha frequentato a Strasburgo il Corso “Robert Schuman 2013: professione legale Europea ed Internazionale per la tutela dei diritti fondamentali dell’Uomo”, acquisendo specifiche competenze nella Professione Legale Europea ed Internazionale per la tutela dei Diritti Fondamentali dell’Uomo. Da gennaio 2014 è delegata dal Giudice delle Esecuzioni del Tribunale di Livorno alle vendite immobiliari ex art. 591 bis cpc. Si occupa di diritto civile, diritto delle successioni, diritto della famiglia, diritto del lavoro e pari opportunità. Opera attivamente nell’ambito della tutela dei diritti garantiti dalla “Convenzione Europea per la salvaguardia dei diritti dell’Uomo e delle libertà fondamentali” ed è esperta nella proposizione di ricorsi alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo a Strasburgo. Tiene corsi di formazione in materia di pari opportunità, diritto del lavoro, diritto della famiglia. Svolge attività di Conciliatrice professionista ai sensi del Dlgs. n.28 del 04.03.2010

- Continua a leggere -

Le mie competenze

  • Separazione e Divorzio
  • Eredità e donazioni
  • Internazionale e comunitario
  • Lavoro subordinato
  • Proprietà e diritti reali
  • Recupero crediti
  • Responsabilità medica
  • Separazione e Divorzio


Contatti

Livorno, LI

Corso Mazzini 40 - 57126


Dati professionali

Iscrizione all'Albo di
Dal
Livorno
2003
Gratuito patrocinio Civile dal 2008
Studio esistente dal 2003

Dicono di me

Sei un cliente o un amico di Claudia De Pasquale e lo consigli come professionista? Lascia il tuo commento


Altre informazioni

» Diploma:

Maturità classica presso il Liceo Classico “Niccolini e Guerrazzi” di Livorno nell’a.s. 1991/92.

» Università:

Laurea in Giurisprudenza presso l’Università di Pisa con la votazione di 110/110 e Lode: tesi in Diritto Romano dal titolo “Illeciti privati e cosiddetta cognitio extra ordinem: osservazioni e problemi”

» Ha frequentato corsi di aggiornamento:

Nel luglio 2013 ha frequentato a Strasburgo il Corso “Robert Schuman 2013”: professione legale Europea ed Internazionale per la tutela dei diritti fondamentali dell'Uomo, acquisendo specifiche competenze nella Professione Legale Europea ed Internazionale per la tutela dei Diritti Fondamentali dell'Uomo.

» Ha effettuato le seguenti pubblicazioni:

Ha effettuato attività di consulenza e revisione dei contenuti per le redazione della guida ai congedi parentali “Il diritto di conciliare tempi di vita e di lavoro-I congedi parentali” edita nell’anno 2004 su incarico della Consigliera di Pari Opportunità della Provincia di Livorno Dott.ssa Maria Giovanna Lotti.

» Ha una esperienza prevalentemente in:

Diritto civile, diritto delle successioni, diritto della famiglia, diritto del lavoro e pari opportunità.

» Ha queste esperienze di insegnamento:

E’stata docente di diritto del lavoro, diritto di famiglia e diritto pubblico nell’ambito del progetto “Costellazione:“Addetta alla comunicazione politica” Matricola LI20030272 in convenzione con la Provincia di Livorno per l’anno 2003-2004. E’stata docente di diritto del lavoro nell’ambito dell’area formativa de “Il gioco degli incastri”, progetto di azione positiva ex Legge 125/91 finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con D.M. 01.06.2001 in convenzione con la provincia di Livorno nel periodo maggio-giugno 2004. E’stata docente del modulo “Pari Opportunità” nel corso di perfezionamento per “Esperto/a in politiche di cooperazione internazionale(per la promozione della giustizia ed equità nel mondo)” nell’ambito del Piano di intervento della Formazione Professionale per l’anno formativo 2004 realizzato dalla Provincia di Livorno in convenzione con il Centro mondialità sviluppo reciproco di Livorno. E’stata docente del modulo “Approfondimento della Legge 53/00(disposizioni per il sostegno della maternità e della paternità, per il diritto alla cura e alla formazione e per il coordinamento dei tempi delle città)” nell’ambito del progetto “In Advance” in convenzione con la Provincia di Livorno nel febbraio 2005. Nel mese di ottobre 2009 ha partecipato come relatrice al seminario “Discriminazione di genere nel lavoro. La tutela antidiscriminatoria e le misure di conciliazione”organizzato dalla Provincia di Livorno nell’ambito del “Servizio di Referente di Parità" presso i Centri per l'Impiego del suddetto ente. Nel mese di ottobre 2009 è stata docente nel Modulo Pari Opportunità del percorso formativo "Job Facilitation tutor" all’interno delle attività previste dal Progetto “VALORI: Valorizzare le differenze con percorsi di formazione, inclusione, lavoro” - Programma di Apprendimento Permanente - Sottoprogramma Leonardo da Vinci - Trasferimento di Innovazione In data 08.03.2010 è stata relatrice nella tavola rotonda "Nuova legge, nuovi diritti - Dlgs n.5/2010" presso la Provincia di Livorno. Ha partecipato al tre mobilità, rispettivamente ad Helsinki a settembre 2011, Rotterdam a dicembre 2011 e Veyle (Danimarca) a marzo 2012, nell’ambito del Progetto "La conciliazione possibile" organizzato dalla Provincia di Livorno. Il progetto, finanziato dal Fondo Sociale Europeo ed approvato dalla Regione Toscana, ha l'obiettivo generale di favorire la crescita della qualità e dell'occupazione della componente femminile del mercato del lavoro sociale attraverso lo studio e l'analisi delle politiche di conciliazione delle Regioni del Nord Europa (www.laconciliazionepossibile.eu).

» E' membro di queste Associazioni:

Vice-presidente della Sezione territoriale di Livorno dell’Osservatorio Nazionale sul Diritto di Famiglia

» Altre informazioni utili:

Dall’anno 2005 ha svolto in maniera continuativa attività di collaborazione, assistenza e consulenza per la Consigliera di Pari Opportunità della Provincia di Livorno nell’ambito delle competenze a quest’ultima assegnate dal Dlgs. 198/06 (Codice delle pari opportunità tra uomo e donna). Da gennaio 2014 è delegata dal Giudice delle Esecuzioni del Tribunale di Livorno alle vendite immobiliari ex art. 591 bis cpc. Opera attivamente nell’ambito della tutela dei diritti garantiti dalla “Convenzione Europea per la salvaguardia dei diritti dell’Uomo e delle libertà fondamentali” ed è esperta nella proposizione di ricorsi alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo a Strasburgo. Tiene corsi di formazione in materia di pari opportunità, diritto del lavoro, diritto della famiglia. Svolge attività di Conciliatrice professionista ai sensi del Dlgs. n.28 del 04.03.2010.Svolge attività di Conciliatore Professionista ai sensi del Dlgs. n.28 del 04.03.2010 avendo conseguito l’abilitazione nel mese di marzo 2011.

» Data e luogo di nascita:

Nata il 07/10/1973

- Continua a leggere -


Domiciliazioni

Sei un avvocato e vuoi domiciliarti presso Avv. Claudia De Pasquale? Accedi alla tua area riservata e scopri quali di queste voci (abbiamo scelto le più controverse) conteggerà nella sua specifica o cerca un altro domiciliatario. Inoltre, nella tua area, puoi anche cercare un collega a cui affidare alcuni adempimenti (sostituzioni di udienze, notifiche, accesso cancellerie, ecc.).

  • 11. e 12. Per l'esame degli scritti difensivi e della documentazione di controparte …
  • 13. Deduzioni di udienza (se ha ricevuto dettagliate istruzioni dal dominus)
  • 15. Per l'esame del dispositivo di ogni sentenza di decreti ed ordinanze emessi in o fuori udienza
  • 16. Per l'esame del testo integrale della sentenza ...
  • 18. Per la formazione del fascicolo (se predisposto dal dominus):
  • 21. Per le consultazioni (se effettivamente tenute) con il cliente (attore/convenuto)
  • 21. Per le consultazioni con il Dominus
  • 22. Per la corrispondenza informativa … (lettere, fax, ecc)
  • 24. Per l'esame di ogni relata di notifica
  • 36. Per l'esame delle prove testimoniali o dell'interrogatorio formale...
  • 37. Per l'esame delle relazioni di consulenti tecnici...
  • 38. Per la precisazione delle conclusioni...
  • 39. Per l'esame delle conclusioni di ogni controparte
  • 40. Per la redazione della nota spese
  • Onorario - Studio della controversia
  • Onorario - Consultazioni (con i clienti e/o con il Dominus inteso come cliente)
  • Onorario - Assistenza a ciascun udienza di trattazione (se hai ricevuto dettagliate istruzioni dal
  • Onorario - Assistenza ai mezzi di prova disposti dal Giudice
  • Onorario - Discussione in Pubblica Udienza
  • Gradisce avere un fondo spese in anticipo